domenica 8 maggio 2011

Se non posso fare la Comunione..

Io sono cresciuta con il catechismo a memoria, vi ho già detto che sono stata fuori la Chiesa per molto tempo, quando sono rientrata ho riscoperto il Sacramento della Confessione, mi capita alcune volte di non andare a Messa la domenica, essendo "vecchia maniera" preferisco confessarmi prima di riaccostarmi alla Comunione, non perché ho mancato un precetto, ovvero un imposizione, ma perché ho mancato l' appuntamento con il mio migliore AMICO.
Per la mia prima Comunione mi hanno regalato un bellissimo libretto Ricordo in madreperla e raso il cui titolo è IN PREGHIERA edizioni Paoline finito di stampare il 25-3-61 a dir la verità non è che lo abbia letto tanto e di preghiere, salvo le classiche ne so poche, preferisco il colloquio diretto (il pericolo può essere che parlo sempre io e non ascolto Lui), però mi piacciono le cose vecchie e quindi anni fa sbirciai tra le sue pagine e alla fine della pagina 76 trovai:
Se non ci si comunica si faccia la Comunione spirituale così:
 Gesù mio, credo che tu sei qui presente nel Santissimo Sacramento…
 Ti amo sopra ogni cosa, e ti desidero ardentemente nell’anima mia …
Giacché non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore.
Come già venuto, io Ti abbraccio e tutto mi unisco a Te.
Non permettere mai che io abbia a separarmi da Te.
Da allora quando desidero comunicarmi ma non posso, ricorro alla Comunione spirituale anche se onestamente debbo dire che se non mi porto dietro il testo scritto, esprimo il mio desiderio, e non mi sento separata da Lui.

Nessun commento:

Posta un commento