martedì 7 dicembre 2010

Guida con me

Oggi sono andata a confessarmi e dopo ho fatto il punto con il prete su quello che mi ero proposta per questo Avvento mentre parlavamo mi sono ricordata di un momento molto forte nella mia vita; con Titti avevamo partecipato ad un ritiro di una settimana a quei tempi eravamo all' inizio del nostro avvicinarci a Dio, eravamo sposati solo in comune ed inoltre non troppo avvezzi alla preghiera, soprattutto quella carismatica.
Per tutta la durata del ritiro veniva fatto questo esempio: voi siete su una macchina e la guidate ad un certo punto incontrate Dio, allora aprite la portiera, scendete e fate guidare a Lui la vostra macchina ovvero la vostra vita, ebbene questa cosa non mi andava proprio giù, da un lato mi dispiaceva, dall' altro la mia vita la volevo condurre io.
Ultimo giorno di ritiro Messa, non me la sentivo di andarci, ho preso una poltrona di vimini, mi sono messa di fronte alle vetrate, chiuso gli occhi e mi sono lasciata inondare dal sole e nel silenzio interrotto dai canti della Messa io ho detto a Dio:" senti, io di lasciarti guidare la mia auto non ci penso proprio, ma se tu vuoi, siediti sulle mie ginocchia e guida con me" Sono certa che Dio acconsentì.

Nessun commento:

Posta un commento