domenica 23 maggio 2010

Pentecoste

Ieri sono andata alla Messa prefestiva ed il sacerdote durante l' omelia ha detto che lo Spirito Santo non è qualcosa di astratto ma che è molto concreto Don Bosco si è attivato per i suoi ragazzi li ha presi con se, non ha solo parlato dell' amore di Dio ma prima ha agito.
Al magazzino ho preso un libretto di Bruno Ferrero vi trascrivo un brano che mi è piaciuto


L'Imitazione
In un centro di raccolta per barboni, un alcolizzato di nome Giovanni, considerato un ubriacone irrecuperabile, fu colpito dalla generosità dei volontari del centro e cambiò completamente. Divenne la persona più servizievole che i collaboratori e i frequentatori del centro avessero mai conosciuto. Giorno e notte Giovanni si dava da fare instancabile. Nessun lavoro era troppo umile per lui. Sia che si trattasse di ripulire una stanza in cui qualche alcolizzato si era sentito male, o di strofinare i gabinetti insudiciati, Giovanni faceva quanto gli veniva chiesto con il sorriso sulle labbra e con apparente gratitudine, perché aveva la possibilità di essere d'aiuto. Si poteva contare su di lui quando c'era da dare da mangiare a uomini sfiniti dalla debolezza, o quando bisognava spogliare e mettere a letto persone incapaci di farcela da sole.
Una sera, il cappellano del centro parlava alla solita folla seduta in silenzio nella sala e sottolineava la necessità di chiedere a Dio di cambiare. Improvvisamente un uomo si alzò, percorse il corridoio fino all'altare, si buttò in ginocchio e cominciò a gridare: "Oh Dio! Fammi diventare come Giovanni! Fammi diventare come Giovanni! Fammi diventare come Giovanni!".
Il cappellano si chinò su di lui e gli disse: "Figliolo, credo che sarebbe meglio chiedere: Fammi diventare come Gesù!".
L'uomo rispose con aria interrogativa: "Perché, Gesù è come Giovanni?".
Se qualcuno ti chiede: "Com'è un cristiano?". "Guardami" è l'unica risposta accettabile.
(Bruno Ferrero, Il segreto dei pesci rossi)
A me sorge un piccolo e trascurabile dubbio, dovrei dirlo o sarebbe meglio che mantenessi l' anonimato per non far fare brutta figura ai cristiani? In ogni caso mentre cercavo delle preghiere allo spirito Santo brevi e non molto conosciute mi sono imbattuta in questa e ve la copio

Preghiera del mendicante
Sorgente di pace, luce, vieni a rischiararmi.
Ho fame, vieni a nutrirmi.
Ho sete, vieni a dissetarmi.
Sono cieco, vieni ad illuminarmi.
Sono povero, vieni ad arricchirmi.
Sono ignorante, vieni ad istruirmi.
Spirito Santo, io mi abbandono a te...

Che altro dire: credenti, non credenti mi/ci auguro di essere tutti ricolmati di Spirito Santo senza che ce ne accorgiamo in modo da agire bene senza rendercene conto.

Nessun commento:

Posta un commento