lunedì 8 marzo 2010

Festa della donna

Ci sono feste che proprio non capisco e che mi dicono poco, vuoi perché quando ero piccola non esistevano, vuoi perché non ho bisogno di un giorno particolare per dire grazie o ti voglio bene, le feste che non capisco sono: S. Valentino, la festa della mamma, quella del papà e la festa della donna, se si considera il ricordo delle donne bruciate vive nella fabbrica, questo mi va bene, invece non mi va bene l' idea dei fiori offerti dagli uomini in quel giorno. Voglio rispetto tutti i giorni dell' anno!! Non mi piace l' idea delle donne che vanno a vedere gli streap tease degli uomini l' 8 marzo che senso ha??? Perché l' 8 marzo?? Volete vederli? guardateli quando vi pare, non aspettate quel giorno. Volete fare una serata da donne? non aspettate l' 8 marzo!! Ricordo una volta che con Titti e Luce dei miei occhi andammo in pizzeria, c' erano solo donne, erano gli unici due uomini, scherzando dissi loro: non preoccupatevi, vi difendo io!! Un anno era l' 8 marzo con un' amica decidemmo di fare una cosa veramente trasgressiva di questi tempi, andammo in chiesa a prendere le Ceneri fu veramente una bella serata, decisamente molto trasgressiva. Insomma siamo donne tutto l' anno!! non abbiamo bisogno della "libera uscita"!!! La libertà di essere quello che vogliamo essere ce la dobbiamo conquistare giorno dopo giorno.

Nessun commento:

Posta un commento