venerdì 20 novembre 2009

Influenze dantesche?

Mia suocera ha 85 anni ma già da almeno 26 anni ha cominciato a pensare alla morte, esempio: mi fai una foto aggiornata che se mi piace la uso per la tomba. Un giorno, non ricordo più in quale anno, ci telefonò felice per dirci che lei e mio suocero si erano comprati 2 posti al cimitero (per terra) dandoci tutti i dettagli ad esempio che avevano scelto la seconda fila perché essendoci nella prima fila degli alberi ed il passaggio della gente, in seconda fila la tomba si sarebbe sporcata meno, io e Titti li abbiamo preso tanto in giro soprattutto lei perché il marito non sembrava così "entusiasta" dell' acquisto, quando andavano al paesello io le chiedevo se era passata dalla villetta, e lei rideva con noi ma era veramente convinta e contenta dell' acquisto. Mio suocero purtroppo è già andato ad abitare nella villetta. Quando siamo arrivati a casa sua mi ha detto che adesso ha già preparato il vestito con cui vuol essere sepolta con tanto di biancheria intima nuova e poi si è raccomandata che non voleva veli in testa e che in tasca voleva una moneta per Caronte, fiammiferi, mezza candela e un santino della Madonna e le scarpe.
- Scusa ma cosa c' entra Caronte con la Madonna? le ho chiesto io.
- C' entra, mi risponde convinta, è lui che ti traghetta (che sia l' influenza di Dante?) quindi il soldino ci vuole per pagarlo, la candela è logico se c' è buio devi accenderla e i fiammiferi servono per la candela, per quanto riguarda la Madonna, è la Madonna, da noi ai morti abbiamo sempre messo questa roba da voi non si usa?
- Penso proprio di no, ma la tasca il tuo vestito ce l' ha?
- No
- Allora devi fare qualcosa di carino in tinta con il vestito dove mettere questa roba.
Oggi le ho telefonato per sentire come stava e a un certo punto mi ha detto: guarda che anche al paese della mia vicina si usava mettere queste cose, in ogni caso ho già fatto la bustina e ci ho messo tutta la roba dentro ho scelto la Madonna di Lourdes.
Che dire? Ho voluto scrivere queste vecchie tradizioni che io non conoscevo perché sono parte del bagaglio culturale di mia suocera e non solo sue che sicuramente penso siano quasi scomparse.

Nessun commento:

Posta un commento