domenica 17 maggio 2009

Il dolore dei bimbi

Bimbi di 7 mesi, 7 e 11 anni malati, molto malati. Il dolore dei bimbi può portare anche a non credere, come si può credere che esista un Dio che permette certe cose? "Io non la comprendo" e oltre che pregare, far pregare e partecipare non so che fare. Una volta ho letto l' articolo di un prete che diceva che di fronte alla croce si può' solo pregare, tacere e partecipare al dolore è una cosa che ho inciso nel mio cuore (non so se però ci riesco, ma non sta a me giudicarmi). Per quello che concerne coloro che non credono o che dicono di non credere, lasciando stare quelli che sbeffeggiano o offendono, ho conosciuto persone che si proclamavano non credenti che con i loro comportamenti, mi hanno dato degli insegnamenti concreti e aiutato anche nella mia fede, si ho visto una fede così forte e tenace che sono rimasta affascinata e nello stesso tempo dispiaciuta perché non si avvicinano alla Chiesa, ma per fortuna Dio conosce i nostri cuori. C' è un bellissimo libro di Remo Bodei: "I senza Dio. Figure e momenti dell’ateismo" dove addirittura c'è quasi un parallelo tra l'ateo e la notte oscura dello spirito del credente, purtroppo ho imprestato il libro, ma sicuramente tornerò sull' argomento quando riavrò il libro, perché ci sono dei pezzi che vorrei ricopiare.
Visto che domani inizia una nuova settimana che sia serena e piena di pace per tutti.

Nessun commento:

Posta un commento